"L'Europa come mondo vitale" Roma, 20 novembre 2013

Scritto da Redazione. Postato in Iniziative e appuntamenti

"Ogni esperienza civica è un mondo vitale": così ha esordito il sen. Mario Monti parlando, mercoledì 20 novembre 2013, nella Sala Aldo Moro della Camera dei deputati su "L'Europa come mondo vitale", organizzato dall'Associazione "Mondi Vitali", network di cultura politica ispirato all'opera del pensatore cattolico-democratico Achille Ardigò.

 


Come ha chiarito in apertura dei lavori il presidente dell'Associazione, l'on. Renato Balduzzi, Mondi Vitali è nata per produrre cultura politica, di cui c'è molto bisogno in Italia: ma non basta affermarne l'esigenza, occorre operare.

Di qui una serie di appuntamenti, caratterizzati da una fase preparatoria (quella di oggi sull'Europa è stata coordinata da Giovanni Rizzoni e Annibale Ferrari), da un relatore autorevole capace di animare un autentico dibattito (oggi arricchito dagli interventi di Maria Pia Garavaglia e Rocco Buttiglione) per poi produrre materiali e proposte per la politica come cura della polis.

"Per me la costruzione dell'Europa è stata una grande occasione per fare esperienza civica al di fuori della politica di partito", ha confessato Monti, e ha proseguito affermando che "L'Europa non è stata per me il pinnacolo della tecnocrazia, ma il punto di avvicinamento alla cosa pubblica".

Rispondendo alle domande su come ricostruire il senso dell'Europa per i cittadini, su dove trovare nuove risorse civili per alimentare il processo federativo europeo, su come garantire l'eguaglianza di opportunità per tutti i cittadini europei e su come costruire lo spazio pubblico europeo, il presidente Monti ha introdotto i presenti nella vita concreta dell'Europa.

 

"Monti ci ha detto che dobbiamo imparare dall'Europa ad andare oltre allo “shorttermismo”, malattia mortale che uccide la democrazia, e a prendere sul serio le parole che usiamo: non si può parlare di popolarismo e solidarietà e praticare disavanzo e debito pubblico, che deprimeranno le generazioni future e le parti più deboli della popolazione, ma occorre prendere sul serio il modello dell'economia sociale di mercato altamente competitiva".

 

Il prossimo appuntamento dell'Associazione sarà, il 22 gennaio 2014  sul tema "La sanità come mondo vitale".

 

Ascolta gli interventi al seguente link:

http://www.radioradicale.it/scheda/396721